Il Bitcoin Rally non è solo istituzionale

Il Bitcoin Rally non è solo istituzionale, i mercati emergenti votano per la rivoluzione

Simbolo Bitcoin circondato da valute mondiali. Caduta e crollo del corso. Concetto di Cryptocurrency per il business e il design.

Bitcoin ha il potenziale per essere il successore del dollaro e la prossima valuta di riserva globale. Per ora, il negozio di narrativa di valore e di agire come una copertura Bitcoin Bank contro l’inflazione ha finalmente attirato le istituzioni alla classe di attività. Gli analisti di crittografia indicano la classe degli investitori ad alta ricchezza, „smart money“, come l’unica ragione dell’improvviso slancio del mercato.

Tuttavia, i volumi al dettaglio nei mercati emergenti sono triplicati solo nell’ultimo mese, e tendono a raggiungere nuovi massimi storici. Un CEO di una società di crittografia afferma che questo è un segno che i cittadini di questi paesi, dove il loro denaro è molto più debole del dollaro, votano con quel denaro per un sistema finanziario migliore – un sistema che si basa su Bitcoin.

I mercati emergenti votano per Bitcoin come sistema finanziario migliore

Bitcoin è la risposta, è una frase gettata in giro per quasi tutto, al punto che viene spesso usata come uno scherzo o un meme. Ma considerando tutte le criticità del mondo che riguardano gli indirizzi cripto-moneta, è la prima seria possibilità di un grande cambiamento sociale in termini di sistema monetario.
Ricariche e giri gratis disponibili ogni giorno, per ogni giocatore, in mBitcasino Crypto Autumn Bonanza! Gioca ora!

Bitcoin è infatti la risposta al problema che affligge da tempo il denaro. C’è stato un tempo in cui il dollaro era ancorato all’oro, ma quando questo è stato eliminato nei primi anni ’70, i dollari sono stati un veicolo di inflazione e di controllo per sempre.

L’oro – l’unico vero standard del denaro duro – è cresciuto da 30 dollari all’oncia fino al massimo di 2000 dollari quest’anno. Ma anche l’oro ha raggiunto il suo livello con la Bitcoin.

In un’era digitale, e in un periodo in cui la scarsità è più che mai importante, Bitcoin è di nuovo la soluzione a un porto sicuro che sta mostrando la sua età.

Gli interessi futuri e i flussi di fondi mostrano che le istituzioni stanno riallocando l’oro nella prima valuta criptata in assoluto, spostando l’ago in modo significativo. Gli appassionati di crittografia che hanno osservato il mercato per anni richiedono un motivo per indicare l’improvviso slancio del mercato, e questo è il più ovvio dei fattori.

E mentre l’interesse del retail negli Stati Uniti forse non ha raggiunto i livelli di FOMO e l’interesse del retail come la bolla di cripto, lo stesso non si può dire dei mercati emergenti come „Sudafrica, Malesia, Nigeria e Indonesia“, secondo l’amministratore delegato e co-fondatore di Luno Global, Marcus Swanepoel.

L’esecutivo afferma che questi mercati sono triplicati in termini di volumi e si trovano a livelli sempre alti, e questo è accaduto nell’ultimo mese, quando è avvenuta l’evasione.

Wow. L’amministratore delegato di @LunoGlobal afferma che l’interesse del retail per il bitcoin in Africa e oltre ha TRIPLATO nell’ultimo mese https://t.co/T3LgxduQUF.

– Barry Silbert (@BarrySilbert) 25 novembre 2020

Aggiunge che i cittadini di questi paesi, in cui le loro valute native non sono neanche lontanamente forti quanto un dollaro che si sta indebolendo, votano con i soldi che hanno per „un sistema finanziario migliore“.

Bitcoin è di nuovo la risposta. L’offerta fissa e l’impossibilità di essere confiscati o bloccati da terzi rendono il Bitcoin la valuta non sovrana del futuro di cui il mondo ha bisogno.

Il motivo per cui i paesi più avanzati come gli Stati Uniti, il Regno Unito, il Giappone e altri paesi non stanno guidando questa marea mutevole, è perché c’è il dollaro, l’euro, lo yen hanno sempre giocato a loro favore.

Il resto del mondo non è stato così fortunato, e queste civiltà hanno vissuto in povertà per questo. Ma come ha recentemente sottolineato Ray Dalio nei suoi scritti di quest’anno, ogni impero monetario alla fine cade, ed è sempre dovuto alla facilità con cui l’impero l’ha avuto.

Con gli americani in particolare, avendo il dollaro come valuta di riserva globale per gran parte della sua storia, il paese potrebbe essere il più cieco di fronte al drammatico cambiamento del sistema monetario in corso.

What is the effect of Trump or Biden on bitcoin?

The bitcoin price has risen enormously in the run-up to the US presidential elections, with an explosion of 30% in October. This was accompanied by a lot of positive news that bitcoin reached its highest point since the beginning of 2018.

Broken correlation

Last week, the Dow Jones Industrial Average closed its worst week (and month) since the coronavirus crash in March. Of course, last week was also the last full week before the Republicans and Democrats prepare for the elections.

Bitcoin, meanwhile, broke with its correlation with equity markets; last week bitcoin even rose by 5% and there was a tidal wave of positive sentiment among investors. Sentiment seems inviolable during such a run, but it is interesting to keep an eye on whether this reverses after the outcome of the elections.

Short or long term

Trump’s victory is likely to be welcomed by stock market players and bitcoin will continue to grow along with other assets,“ said Anatoliy Knyazev of broker Exante to Forbes Magazine. However, a victory for Biden, which could lead to a fall in the stock market, could also work in bitcoin’s favour based on the expectation of the dollar’s depreciation‘.

Safe haven and gold

Real bitcoiners see the cryptocurrency as a safe haven, with the Bitcoin Trader rate possibly rising (along with gold) in times of increased uncertainty and risk.

Markets hate uncertainty, so in the event of a disputed outcome, safe-haven assets will be boosted, especially non-sovereign classes such as gold and bitcoin,“ said Nigel Green, of deVere Group vs Forbes.

Rising public spending

Jeff Dorman of cryptocurrency hedge fund Arca was interviewed last week on the same subject, by Business Insider. Dorman thinks that a victory for Biden could mean a further increase in public spending, and that would be better for bitcoin and gold than four more years of Trump.

In addition, Bank of America economists warned last week that if the outcome is debatable, equities could fall as low as 20%.

There is only one winner

The contrary Max Keizer, a Wall Street veteran and presenter of The Keizer Report, predicts that the bitcoin rate will rise in the event of Biden’s victory. But he is also positive about Trump’s effect on bitcoin. With Trump, the U.S. has a chance for a more orderly transition to bitcoin, so the price will rise more slowly.

Emperor sounds as if he has no opinion. But somewhere he has a point. It doesn’t matter who climbs the White House steps in January. The bitcoin community is convinced that they have long since found the real winner with bitcoin.

ANALISTA: BITCOIN PODRÍA ESTAR A MESES DE ESTABLECER UN NUEVO RÉCORD HISTÓRICO

  • Bitcoin ha estado mostrando signos de una inmensa fuerza durante los últimos días y semanas, con su reciente tendencia alcista manteniéndose firme mientras los toros se desgastan en su resistencia de 13.800 dólares.
  • Ayer, la criptocorriente fue capaz de colocar su mayor vela mensual en el cierre de la historia.
    La importancia técnica de esto no puede ser subestimada, ya que muestra que los toros están en pleno control de la criptografía en este momento
  • A menos que la BTC publique un fuerte rechazo a sus actuales niveles de precios, hay una gran posibilidad de que una ruptura alcista por encima de 14.000 dólares sea inminente
  • Esto podría desencadenar un movimiento hacia nuevos máximos históricos, según un analista

Bitcoin se ha consolidado alrededor de su nivel de resistencia clave a corto plazo en 13.800 dólares. Este nivel se cerró por encima de ayer, lo que llevó a BTC a ver su mayor cierre mensual de velas de la historia, incluso más alto que el visto en diciembre de 2017.

Donde las tendencias de la cripto-moneda en el corto plazo pueden depender en gran medida de cómo continúe reaccionando a la región entre 13.800 y 14.000 dólares, ya que otro fuerte rechazo aquí podría ser grave.

Un comerciante señala que una ruptura por encima de este nivel, sin embargo, podría ser todo lo que se necesita para que Bitcoin vea un repunte explosivo hacia nuevos máximos históricos.

BITCOIN SE CONSOLIDA EN LA RESISTENCIA CLAVE MIENTRAS LOS TOROS APUNTAN A NUEVOS MÁXIMOS

En el momento de escribir este artículo, Bitcoin se está negociando marginalmente a su precio actual de 13.800 dólares.

Se trata del precio al que ha estado comerciando durante los últimos días, y tanto los compradores como los vendedores no han podido obtener ningún control de su tendencia a corto plazo.

Es importante señalar que su tendencia a mediano plazo está firmemente controlada por los toros, y una ruptura por encima de la resistencia directamente por encima de su precio actual podría desencadenar un serio alza en los próximos días y semanas.

ANALISTA: BTC PODRÍA REPUNTAR A NUEVOS MÁXIMOS SI ROMPE UN NIVEL CLAVE

Un analista explicó en un reciente tweet que Bitcoin está a punto de ver un gran aumento si puede superar los 13.880 dólares.

Observa que una ruptura por encima de este nivel podría enviarla a nuevos máximos históricos.

„A menos que vivas en una cueva, sabes que Bitcoin acaba de alcanzar su segundo mayor cierre mensual de todos los tiempos. BTC sólo necesita superar los 13.880 dólares para alcanzar su máximo histórico en los próximos meses.“

Donde las tendencias de Bitcoin en los próximos días deberían proporcionar una visión seria de sus perspectivas para el resto del año.